martedì 17 maggio 2016

Le vasche da bagno tradizionali – installazione e montaggio

La vasca da bagno è da sempre considerata la struttura fulcro della stanza da bagno, elemento principale attorno al quale progettare ed arredare il resto dell'ambiente bagno. Grazie allo sviluppo tecnologico ed ad un repentino cambio delle abitudini delle persone, negli ultimi anni in molte realtà viene preferito il box doccia alla classica vasca da bagno, per esigenze strutturali e funzionali.


Recentemente (parliamo dell'ultimo decennio) il progresso tecnologico ha portato i produttori ad accantonare vasche in ghisa ed in acciaio smaltato, preferendo la realizzazione in vetroresina, materiale decisamente più resistente, versatile e leggero.

 Anche le procedure per la posa in opera si è sviluppata di pari passo, con una notevole semplificazione delle necessità; mentre con le vasche metalliche erano necessarie laboriose opere in muratura e successivo rivestimento, ora le vasche vengono adagiate su specifiche intelaiature, con una bassa invasività delle operazioni. 

La vasca, dopo il montaggio, deve essere accuratamente sigillata alle pareti per evitare le infiltrazioni d'acqua. Alcuni produttori propongono vasche da installare direttamente sopra la vecchia struttura, sfruttando murature e scarichi esistenti, proprio per quegli ambienti difficilmente plasmabili, se non con onerosi interventi murari.

La scelta del tipo di vasca da bagno da installare, in termini di forma e dimensioni, è condizionata dall'ambiente che dovrà ospitarla, specie se stiamo parlando di sostituzione di una vasca, dato che in questo caso i vincoli sono maggiori, dovuti alla pre-esistenza dell'allacciamento idrico (per gli scarichi ed i punti di carico) e dell'allacciamento elettrico (alimentazione per vasche idromassaggio o con console elettronica). 

Nel mercato delle vasche da bagno, tra i cataloghi dei produttori, vediamo che il modello più diffuso in genere è quello rettangolare, con lunghezze che vanno dai 150cm ai 180cm circa, mentre per la larghezza vi è uno standard che si attesta sui 70cm. 

Altre strutture sono le angolari o le circolari, e per gli ambienti più stravaganti vi sono combinazioni di esse. Esistono ad esempio vasche semicircolari che si collegano ad un altro pezzo rettangolare,accessibile tramite alcuni scalini, per creare particolari figure, ma è evidente che siano pensate per situazioni particolari.
Se vuoi avere un'idea su come arredare la casa, visita il sito idee-arredo-casa.it

Nessun commento:

Posta un commento