martedì 17 maggio 2016

Arredare il salotto

All'interno dell'arredamento della casa la zona del salotto riveste un ruolo importante, specie quando questa stanza è una delle più grande dell'intera abitazione o quando questa funge da ingresso principale: deve quindi essere un luogo accogliente, luminoso, con spazi atti al passaggio e infine ricco di funzionalità. 
Dopo la cucina, il soggiorno è il secondo luogo più vissuto della casa e diventa il primo in assoluto in caso di arredamenti moderno "open space", dove cioè cucina e sala da pranzo si fondono in un'unica e grande soluzione eliminando muri o elementi di confine.

Molte volte invece le difficoltà maggiori nello studio e progettazione si riscontrano in presenza di piccoli spazi, con pochi metri quadrati o con uno sviluppo troppo lineare che tende a sfruttare l'area solo in una dimensione senza poter usufruire di altre dimensioni.
Qui entrano in gioco i veri esperti di arredamento, quelli che sanno trasformare un angolo cieco in uno spazio che affascina i presenti e stupisce gli ospiti.

Che l'arredo sia classico o moderno dipende dallo stile che si desidera adottare o che comunque è stato precedentemente impostato. Si tende a pensare che il moderno sia più libero da vincoli e più propenso a sperimentazioni di vario genere, ma può essere vero anche il contrario. 
Classico e moderno devono alla fine sottostare alle stesse "linee guida" o devono per lo meno essere coerenti con il resto delle scelte e non interrompere una linearità difficilmente raggiungibile.

 Una porta che sperata due vani non può essere considerata un taglio al design adottato fino a qualche centimetro prima ma deve viceversa essere colta come un'occasione per una propagazione o un abbellimento. 

Anche il Classico infine può contare sulle tendenze nei rivestimenti, nell'uso degli accessori o dei mobili da salotto fino ad un uso appropriato dei tendaggi. Dal centro della stanza fino ai muri, passando per i complementi d'arredo, ogni sezione può e deve partecipare all'arredo collettivo per impreziosire con la sua presenza il risultato finale.

Nessun commento:

Posta un commento